logo

landing page efficace

05/06/2020
Enzo Volpi
0 comments

Hai presente la sensazione di sospensione che provi durante un atterraggio.
Stai viaggiando a 400 km orari e sotto di te sembra che il mondo scorra al rallentatore.

Puoi vedere tutti i segnali gialli ai bordi della pista con numeri e lettere che istruiscono il pilota su cosa deve fare.

A te però non importa dei segnali e importa relativamente di tutto quel che succederà dopo, ciò che conta è che sei giunto sano e salvo a destinazione.

La prima volta che ho sentito parlare di landing page nel marketing ho vissuto la stessa sensazione.

L’aereo rappresenta il veicolo pubblicitario che ha catturato l’attenzione della persona in cerca di informazioni su prodotti e servizi.

Se sei stato bravo con il tuo messaggio - nel web o sui social, o su qualunque altro media - hai persuaso un potenziale cliente a salire sul tuo aeroplano.

Adesso sta per atterrare sulla tua pista di atterraggio, la tua landing page, e dovrai essere ancora più bravo per mostrargli cosa fare per giungere a destinazione.

Sono state spese migliaia di parole su come costruire una landing page efficace, vi sono corsi tutorial e libri di ogni genere, non è difficile trovare spiegazioni dettagliate in proposito nel web.

Semmai il pericolo è proprio l’eccesso di tecnicismo.
Vedo spesso landing page efficaci, perfette tecnicamente parlando, dove i passaggi sono ben congegnati e i codici tutti collegati.

Tuttavia mancano di sapore.

Traduco il pensiero del marketer che segue tali schemi: tu soggetto del mercato hai bisogno di un prodotto o un servizio che io, azienda, posso offrirti.
Scrivo un messaggio - avvincente - che contiene le parole che usi per cercarlo, ci clicchi sopra, ti porto sulla mia landing page, ti do qualcosa in cambio, mi lasci i dati, io ti invio dei messaggi automatici nei giorni successivi ed è fatta.

Ma quando atterri in un aeroporto, istintivamente, non ti senti sollevato per essere giunto sano e salvo alla meta? Era quel che desideravi di più.

La domanda è:
stai cercando di vendere l’aereo o la destinazione?
L’offerta - irresistibile - è ciò che caratterizza una landing page efficace, diversamente è solo un insieme di segnali gialli.

Torniamo per un momento al punto di partenza.
Perché il tuo cliente si è messo in viaggio? Cosa ha fatto? Certamente ha desiderato una destinazione (il prodotto/servizio/esperienza).

Ha atteso per un po’ cullando il suo sogno e poi è partito per il suo viaggio (la ricerca di informazioni). Ha trovato molti modi per arrivare a destinazione (le aziende e le loro offerte).

Ora deve decidere quali istruzioni seguire, verso quale uscita dirigersi e fare la propria scelta.

Chi verrà premiato? Chi aveva l’aereo più bello? Chi è stato puntuale? Chi costava di meno?

Forse.

Tuttavia il primo pensiero è giungere alla meta sano e salvo.
Significa che il cliente è contento di scegliere te, ritiene giusta la somma spesa per l’esperienza che sta vivendo: quella che lo porta a destinazione (il risultato che si aspetta).

Esperienza che è l’insieme delle cose che dici e di come le dici.
Il cliente sta assumendo i tuoi prodotti e servizi come fossero collaboratori per svolgere il lavoro (risultato) che gli interessa in una determinata circostanza.

Se vuoi essere scelto la tua landing page efficace deve illustrare perché ritieni di essere l’azienda giusta e con quali mezzi gli farai vivere “il viaggio” di acquisto verso la destinazione (il prodotto/servizio che lo fa sentire sano e salvo).

Queste sono le domande necessarie, l’analisi va fatta qui, il pensiero sta a monte, viene prima dell’azione.
Intercettare il pensiero del cliente ed esprimere il messaggio in sintonia con lo stesso è il compito di un’agenzia di marketing e comunicazione.

Per individuare il perché di una brand e allinearlo a quello dei propri clienti ideali serve una certa sensibilità.

Se devi far iniziare il viaggio di acquisto ai tuoi clienti allora comincia da qui:
da un’analisi della situazione.

Dopo potrai pensare alla landing page.

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto imprenditori e manager a comunicare la propria idea di futuro e della brand identity aziendale attraverso gli strumenti contemporanei più adeguati allo scopo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
22/12/2014
Enzo Volpi
0 comments
Immagine anteprima post
15/07/2014
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione