logo
Se sei così bravo perché non sei ricco? Ecco perché è indispensabile costruire un tuo business
26/09/2015
Enzo Volpi
0 comments

Sto per spiegarti perché, oggi più che mai, è indispensabile costruire un tuo business e vivere la vita che desideri e che sai di meritare. Senza dover soffrire il ricatto di qualcun altro.

Prima di procedere però devo fare un po’ di MEA CULPA (outing si dice oggi). Adoro il pragmatismo americano, e del mondo anglosassone in genere. Lo considero fonte di ispirazione per i miei studi di marketing e di vendita.
Infatti, con ironico pragmatismo, un americano, vedendomi insegnare come fare business a qualcun altro, mi chiederebbe: se sei così bravo perché non sei ricco?

Ecco, zitti tutti. Ovvero se pretendi di dirmi come fare, dimostrami che ha già funzionato per te.

Ok. Anche in questo caso hanno ragione. Con qualche piccola distinzione, tuttavia…

triangoloricchezzaLa prima è che ciascuno di noi ha una sua misura per la ricchezza e quindi io posso sentirmi tale avendo raggiunto un livello diverso rispetto a qualcun altro. La ricchezza, infatti, non è SOLO patrimoniale ma ci sono almeno altri due fattori che la compongono come, relazioni affettive e salute fisica (hai notato che tutto ciò che è perfetto non ha una sola caratteristica ma almeno 3?).

Poi anche la ricchezza va vissuta, anticipata e visualizzata (interiormente), come altro buon desiderio, ancora prima di essere realizzata.

Comunque la mia risposta è questa (con vera umiltà):

Ho capito di aver commesso molti errori nella mia carriera lavorativa, alcuni dei quali mi hanno rallentato e fatto uscire di strada. Grazie a questi errori però ho potuto costruire una conoscenza che ora sto mettendo a frutto. Ora voglio capitalizzare questa esperienza e con essa guadagnare del denaro. È mia intenzione farlo aiutando anche altri a non commettere gli stessi errori. Questo è un valore che posso mettere a disposizione e che mi auguro servirà a quanta più gente possibile di unirsi a me in questo cammino. Essere soli peraltro è sempre molto noioso.

Ovvero, dalla cenere di un fallimento può nascere una nuova opportunità. A questo proposito occorre soffermarsi su una considerazione.

Il fallimento non è una strada per il successo. È l’unica strada.

Noi apprendiamo dalle conseguenze dei nostri errori.
Fino a che non viviamo una difficoltà, fino a che tutto funziona non c’è la necessità e lo stimolo di fare qualcosa di diverso, o di prendere provvedimenti. Avviene in ogni ambito. Con il codice della strada, con la sicurezza agli stadi o negli aeroporti. Con le malattie e così via. Quando un caso fa scalpore suscita poi la reazione conseguente. E hanno un bel dire quelli che “loro lo sapevano, lo avevano detto ecc”. Serve a gran poco. Finché non c’è il danno l’umana razza cerca di rimanere beata. E’ la nostra natura.
Il fallimento quindi è il risultato di tentativi non andati bene. Dal fallimento imparo e aggiusto il tiro… (A volte non è possibile, ma si tratta comunque di una grande lezione). Se in certi paesi sbagli sono contenti di darti una nuova possibilità, poiché se hai sbagliato non farai più lo stesso errore…Ma prima di sbagliare leggi qui i 10 errori da evitare prima di entrare in un business!
Da noi spesso, si è inclini a vedere il fallimento, proprio per il significato attribuito dal codice civile, come una macchia d’infamia il cui marchio ti perseguita a vita.

Chiarito ciò ecco la mia prossima domanda…

Ha ancora senso inseguire l’idea di un posto di lavoro in Italia?
Mi piacerebbe darti la risposta ma temo di non possederne una adeguata.
Per prima cosa devi cambiare mentalità rispetto al lavoro. Mai come oggi viviamo in un’epoca densa di opportunità. Quella di realizzare un micro business che soddisfi uno specifico bisogno delle persone o di un gruppo di persone. E, se per farlo nessuno è disposto ad assumerti, allora assumi Tu te stesso!
Questo cambio di visione, cioè scambio di informazioni e servizi a rete può creare valore e ricchezza per molti di noi. Conseguentemente, se costruisci qualcosa, ti porterà rispetto e desiderio di imitazione da parte di coloro che ti conoscono. Tutto il contrario di chi si lamenta in continuazione e non fa nulla per cambiare le cose.
Una volta che avrai messo in pratica questi suggerimenti sarai in grado di guardarti allo specchio e dire a te stesso: “Sì, l’ho fatto e lo sto facendo”, e non “Nessuno fa niente per me”.
Nessuno verrà a salvarti, te la devi cavare da te.

Il concetto che sta dietro a tutto questo discorso è:
Costruire un tuo business per avere la tua indipendenza economica che si fonda sulla gestione del tuo tempo e delle tue capacità. In modo rapido e sequenziale, attraverso l’applicazione di un sistema testato e che ha funzionato in molti settori.”

A supporto di questo fatto vi è l’esperienza di 20 anni del sottoscritto. Ho testato personalmente questo modello in oltre 10 business diversi, dall’edilizia, all’engineering, alla progettazione, all’e-commerce, alla produzione di alimentari, alla commercializzazione di veicoli elettrici, alla installazione di impianti fotovoltaici e, come se non bastasse, ho partecipato come socio, fondatore, e membro del consiglio di amministrazione di altri business.

Ecco perché funziona. Tutte queste attività sono state comprate da qualcuno, oppure cedute. E sono risultate appetibili per l’efficienza organizzativa e per la velocità di implementazione. Per me la sfida è sempre stata spostare l’asticella un po’ più in alto. Volevo giungere ad un sistema per implementare un business che fosse rapido, efficace e semplice da tenere sotto controllo.
Non ha molto importanza, con alcune limitazioni, il settore che intendi scegliere. La velocità è tutto. E solo un sistema sperimentato e ben organizzato può fare da veicolo sicuro.
Non perderti la prossima puntata.
Ciao,
firma enzo nera

 

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto le aziende a migliorare i profitti e accrescere i ricavi attraverso sistemi di marketing automatico e sistemi di vendita pronti. Sono in cammino con te verso il successo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
01/06/2016
Enzo Volpi
0 comments
Immagine anteprima post
25/05/2016
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione