logo
Storytelling finalizzato alla vendita: come emozionare ed affermare il proprio brand
08/01/2018
Enzo Volpi
0 comments

Voglio iniziare raccontandoti una piccola storia. La mia storia. Breve, ma forse significativa. Un piccolo esempio di Storytelling.

Non ho sempre amato la scrittura. Assolutamente no. Da bambino, addirittura la odiavo. Pensavo di non esserne capace. Credevo fosse qualcosa riservato ad eletti, ed ero fermamente convinto di non farne parte. Scappavo dalle parole e vivevo ogni tema scolastico come un devastante incubo. Chiudevo gli occhi e pregavo finisse molto presto.

Tutto ha iniziato a cambiare nel corso del tanto sofferto periodo liceale. Sono cambiate le parole. Sono cambiate le mie percezioni. Ho iniziato a giocare e divertirmi. Ho capito che grazie alla scrittura potevo trasmettere quello che volevo, esattamente come desideravo.

Non so ancora spiegare esattamente cosa sia successo. Da quel momento, probabilmente, tutta la mia vita ha iniziato a cambiare, arrivando ad oggi, dove scrivo per lavoro, o comunque ho la pretesa di farlo. Vivo di parole e sogno di far vivere con le mie parole. Amo raccontare storie, ed amo comunicare scrivendo.

Apparentemente tutto questo potrebbe non avere legame con lo Storytelling finalizzato alla vendita, ma ci stiamo arrivando.

Narrare fa parte della mia natura. Narrare fa parte della nostra natura. Desideriamo raccontare storie. Non possiamo rinnegarlo. Le storie permeano la nostra vita e colpiscono nel profondo. Le storie accendono la fantasia e plasmano le persone. Con una buona strategia comunicativa possiamo trasmettere efficacemente qualsiasi messaggio, influenzando pensieri e ragionamenti.

Sapere come raccontare risulta quindi determinante anche nel mondo del lavoro, soprattutto nel mercato contemporaneo, saturo e sovraffollato, dove le decisioni del consumatore sono spesso emotive.

Proprio qui entra in gioco il concetto di Storytelling.

Narrare per vendere non significa semplicemente raccontare. Narrare professionalmente richiede esperienza. Una storia sconnessa non produce effetto. Abbiamo bisogno dello Storytelling. Un racconto organizzato, non improvvisato, progettato per produrre uno specifico effetto nella mente del destinatario, una determinata emozione.

Fare Storytelling finalizzato alla vendita dona alla narrazione un aspetto strategico, rendendola un potentissimo mezzo al servizio del successo del proprio business.

Probabilmente non ho fatto altro che sputare parole. Probabilmente ti ho confuso. Forse creare una narrazione strategica potrebbe sembrarti complesso, ma basta semplicemente adottare una piccola strategia. Una storia efficace presenta sempre un collaudato pattern, una struttura determinata e vincente.

Non sto inventando nulla di nuovo. Sto semplicemente copiando. Partendo dalla tradizione del romanzo greco, possiamo individuare 5 tappe che caratterizzano una storia efficace:

  1. Introduzione
  2. Crescita
  3. Climax
  4. Decrescita
  5. Risoluzione

Detto brevemente, abbiamo spesso una situazione iniziale di equilibrio, presto rotto da un avvenimento che provoca una successione di eventi dalla forza crescente, per poi passare, attraverso un calare della tensione, ad una risoluzione degli eventi, che porta alla definizione di un nuovo equilibrio. Tutto questo viene solitamente legato alla figura di un eroe.

Pensa al tuo film preferito. Pensa al tuo romanzo preferito. Sicuramente potrai ritrovare al suo interno questo tipo di struttura. Un classico che non invecchia mai.

Un buon Storytelling finalizzato alla vendita deve avere un suo equilibrio interno e una propria tensione emotiva.

Dare un ordine familiare e prevedibile alla storia, permette al pubblico una rapida identificazione, garantendo una immediata trasmissione dei valori e del messaggio contenuto nel racconto.

Lo Storytelling per vendere implica la creazione di una storia semplice ma impattante. Una storia che non trasmetta semplicemente informazioni, ma soprattutto calde emozioni, affermando il proprio brand e generando nel consumatore attaccamento personale che ne influenzi le decisioni di acquisto.

Per elaborare una narrazione efficace non devi raccontare la storia della tua azienda, ma devi trasformare la tua stessa azienda in una storia.

Il mercato contemporaneo presenta prodotti talmente uguali da confondersi tra loro. Un valido Storytelling finalizzato alla vendita connota unicamente il tuo business e trasmette al pubblico valori nei quali identificarsi. Un consumatore emotivamente coinvolto potrebbe essere disposto persino a pagare un prezzo maggiore per avere il tuo prodotto.

Lo Storytelling parla direttamente alle persone, cuore pulsante del tuo racconto. Una narrazione deve quindi costruirsi attorno al consumatore. Ricordati allora un principio fondamentale:

Impara a conoscere il tuo pubblico, trovane problemi e preferenze, comprendine principi e valori, e crea una storia che risponda a tutte le sue esigenze e che lo renda protagonista.

In un mercato dominato da concorrenza spietata, bisogna puntare tutto sul corretto posizionamento del proprio prodotto. Un ottimo Storytelling finalizzato alla vendita permette un posizionamento strategico del tuo prodotto nella mente del cliente, intercettandone sogni e bisogni. Padroneggiare questa tecnica offre un enorme vantaggio e potrebbe portare il tuo stesso business ad un livello nettamente superiore rispetto a quello della concorrenza.

Adesso tocca a te. Racconta la tua storia e parla al tuo pubblico.

 

Nicolò Roncelli

Copywriter

Clevermarketing

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto le aziende a migliorare i profitti e accrescere i ricavi attraverso sistemi di marketing automatico e sistemi di vendita pronti. Sono in cammino con te verso il successo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
Immagine anteprima post
14/04/2016
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione