logo
Le tue offerte non devono essere degli sconti
02/09/2014
Enzo Volpi
0 comments

Offerte non sconti

Delle buone offerte possono riguardare un’agevolazione sul prezzo, ma non devono essere degli sconti.

Infatti le irresistibili offerte con valore aggiunto di solito valgono molto di più che un semplice sconto, perchè leggendo la tua offerta le persone non sanno in ogni caso quanto vale il prezzo regolare.

Ciò che conta nelle tue offerte è: dare un omaggio con il più alto valore possibile che tu possa ottenere al prezzo più basso possibile.

Così ad esempio:

  • Un upgrade gratuito per una stanza d’albergo, per una cabina della nave o per la classe sul treno o sull’aereo,
  • Una notte gratuita in più in un albergo
  • Una lezione privata gratuita in palestra

Questi esempi funzionano bene perchè sono percepiti dal cliente come offerte dal valore molto alto, anche se non hanno quasi nessun costo in più per la compagnia.

Ecco alcuni suggerimenti:

In ogni tipo di azienda che fa consultazioni, aggiungere un certificato per una consulenza gratuita può giovare molto. Così come l’informazione, che può divenire un valore aggiunto per il cliente non facendo spendere quasi nulla al venditore!

Un altro valore aggiunto alle tue offerte può essere anche l’eliminazione della tassa di iscrizione.

Una cosa molto importante che può aiutare ancora di più nel migliorare le tue offerte è offrire dei termini di contratto vantaggiosi.

Come abbiamo sopra, l’eliminazione della tassa di iscrizione è già un grande incentivo per l’acquisto, ma anche l’assenza di contratti e la possibilità di annullamento in ogni momento sono delle agevolazioni incredibili.

I contratti in cui ci si ritrova incastrati, senza poter decidere quando terminarli non sono molto graditi dalle persone e, in ogni caso, se una persona vuole disdire e uscire dal nostro business è inutile trattenerla a tutti i costi con un contratto da lei firmato, non farebbe molta differenza.

Anche per quanto riguarda i termini di pagamento possono esserci delle modifiche che avvantaggiano il cliente, ad esempio:

  • Suddividere i pagamenti lungo la durata di tre anni
  • Offrire pagamenti mensili anzichè trimestrali o annuali

La cosa importante è non fare un errore che spesso gli imprenditori commettono: ossia quello di considerare i propri clienti migliori degli altri e troppo sofisticati per poter accettare tutte le offerte di cui abbiamo parlato.

Peccato che queste persone non considerino il fatto che le offerte alla clientela sono presenti ad ogni livello del mercato, soprattutto in quelli più alti e costosi (crociere e alberghi di lusso, carte di credito d’élite… ecc ecc.)

Concludendo…

Le persone, nonostante la loro situazione economica e sociale, sono pur sempre persone: vogliono qualcosa che le ricompensi, qualcosa che le faccia guadagnare, avvantaggiare e che le spinga ad agire immediatamente, non tra una settimana o un mese o MAI!

 

Ti interessano altri consigli utili per le tue offerte mozzafiato?

Vai a Clevermarketing

Alla prossima,

Enzo.

 

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto le aziende a migliorare i profitti e accrescere i ricavi attraverso sistemi di marketing automatico e sistemi di vendita pronti. Sono in cammino con te verso il successo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
01/06/2016
Enzo Volpi
0 comments
Immagine anteprima post
25/05/2016
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione