logo
I vantaggi delle email personalizzate spedite in sequenza
25/07/2014
Enzo Volpi
0 comments

Le email personalizzate e spedite in sequenza sono uno dei modi migliori per aumentare la risposta da parte dei clienti.

Usando degli autoresponder personalizzati puoi seguire automaticamente molti dei tuoi clienti singolarmente, garantendo, grazie alle tua attenzione particolare nei loro confronti, una possibilità di risposta maggiore.

Questa tipologia di marketing è ideale per prodotti ad alto prezzo o servizi con un lungo periodo di decisione. E’ ideale per servizi professionali, scuole, iscrizioni e prodotti a lungo termine di qualsiasi tipo.

 

Facciamo un esempio: mettiamo che qualcuno chieda del tuo complesso residenziale in Toscana. Ecco gli step da effettuare:

  1. Un’email viene inviata ringraziando il cliente potenziale per aver scritto i suoi dati e promettendo di inviargli più informazioni tramite la posta ordinaria.
  2. Viene inviata un’altra email con gli aspetti più importanti della residenza e dicendo che c’è così tanto da dire che il cliente verrà contattato presto per altre informazioni.
  3. Adesso inizi a inviare email personalizzate che parlino di un solo aspetto della proprietà alla volta. In questa email parli della qualità del tuo cibo, che offre le specialità tipiche della Toscana.
  4. In questa sottolinei la bellezza naturalistica della tua proprietà, che possiede un piccolo laghetto e nella quale ci si può rilassare in mezzo ai giardini.
  5. In questa parli delle possibilità di effettuare escursioni nelle città vicine, ricche di monumenti storici.
  6. In questa parli della piscina e della spa che la tua proprietà mettono a completa disposizione dei clienti, elencando le tipologie di massaggi e le offerte possibili.
  7. In questa parlerai della disponibilità dello staff del residence, includendo le testimonianze dei clienti passati.
  8. In questa parli del tempo splendido che si può trovar in Toscana e dei suoi paesaggi mozzafiato.
  9. In questa parli dei campi di tennis della tua proprietà e di tutte le altre attività sportive che si possono effettuare al suo interno o nelle vicinanze.
  10. In questa parli delle nuove offerte che hai messo online.
  11. In questa mostra le possibilità di svago: shopping, discoteche, ristoranti nelle vicinanze.
  12. In questa digli che sei stupito del fatto che non vi siete ancora incontrati personalmente e chiedi se è ancora interessato. Se lo è, inizia una nuova campagna.

 

Imposta le email in modo che siano spedite settimanalmente le prime settimane e poi diventino mensili dopo la quarta o la quinta. Se il clienti non sembra interessato, puoi inviargli un’email sull’arte locale, perchè nel sondaggio ha detto che gli interessa.

Ogni email deve terminare con un forte Call to Action in modo che il cliente visiti davvero il sito e si interessi realmente alla tua offerta.

 

C’è il rischio di esagerare inviando troppe email personalizzate?

Molte persone si preoccupano del fatto che seguire i clienti in questo modo con email personalizzate possa risultare eccessivo e che quindi il cliente cambi idea o si stufi. In realtà, se qualcuno è veramente interessato al tuo prodotto sarà più che felice di ricevere sempre più informazioni a proposito. Se non è interessato, si disiscriverà o te lo farà sapere.

Perderai molti più soldi NON seguendo con email personalizzate un cliente piuttosto che facendolo.

 

Vuoi altri consigli utili sull’email marketing e le email personalizzate? Vai a Clevermarketing.

 

Al prossimo articolo, Enzo.

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto le aziende a migliorare i profitti e accrescere i ricavi attraverso sistemi di marketing automatico e sistemi di vendita pronti. Sono in cammino con te verso il successo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
09/09/2016
Enzo Volpi
0 comments
Immagine anteprima post
08/09/2016
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione