logo

Brand Identity: la nuova spinta nel settore edile viene proprio da qui!

03/02/2017
Enzo Volpi
0 comments

Parlando con molti imprenditori, ho avuto la sensazione (ormai più che confermata) che parlare di marketing – e sopratutto di brand – nel settore edile non sia importante. Questo è uno dei più grandi errori che si possa fare e ora ti spiego perché.

A cosa serve il brand

 

Il brand è fondamentale in edilizia tanto quanto lo è in tutti gli altri settori, perché ti permette di farti conoscere.

Il brand identifica i tuoi beni o servizi, li distingue da quelli degli altri venditori e può diventare simbolo di qualità ed efficienza per i tuoi clienti e consumatori.

Si pensa sempre che il brand sia utile solo nella dimensione B2C (business to customer) e non in quella B2B (business to business) dove si collocano tutte le aziende edili. Questa considerazione è sbagliata perché – se ci pensi bene – un consumatore che non sa come valutare un prodotto e non ha i mezzi per controllare la sua qualità, si affida totalmente alla tua notorietà o al passaparola. Nel settore edile questo avviene di continuo.

Il cliente non è esperto di edilizia: ha un potere d’acquisto del 100%, ma una conoscenza del prodotto del 5-10% circa. È proprio qui che entri in gioco tu con la tua strategia marketing! Il tuo obiettivo è:

  • avere maggiore visibilità, influenza e reputazione,

  • migliorare la percezione che le persone hanno del tuo business,

  • rendere più facile al consumatore valutare la qualità del prodotto o servizio che offri.

Tutto questo lo puoi fare con un buon brand perché ti permette di posizionarti in un certo modo nella testa del tuo cliente.

Promuovere la tua brand identity

Se il brand ti permette di entrare nella testa del cliente, allora il tuo obiettivo deve diventare quello posizionarti come primo rispetto ai tuoi competitori. Per farlo devi mostrate la tua differenza, il tratto distintivo che ti rende migliore dei tuoi competitori.

Devi promuovere il tuo brand attraverso una buona strategia marketing. Realizzare una buona strategia marketing non è assolutamente facile ma ci sono alcuni passi iniziali che puoi fare.

1. Relazionati con gli influencer

I tuoi influencer (che possono essere ingeneri, architetti, costruttori o appaltatori) giocano un ruolo fondamentale con i clienti perché consigliano i tuoi prodotti e i tuoi servizi. Si può addirittura dire che i tuoi clienti dipendono quasi interamente dalle loro indicazioni. Quindi chiediti sempre: “Cosa pensa il tuo influencer di te?”

Se adotti una buona strategia marketing, puoi commercializzare il tuo brand alla comunità di influencer. Spendi il tuo tempo per creare una buona relazione e una solida collaborazione con loro: vedrai che, in questo modo, sarai ripagato con maggiori vendite e interesse da parte dei clienti.

2. Sfrutta il passaparola

I clienti, prima di acquistare materiale edile, consultano amici, parenti e conoscenti per sapere cos’hanno acquistato, come si sono trovati, quanto hanno pagato.

Il passaparola è un sistema ancora molto potente e incisivo per il business.

Non lasciarti sfuggire l’opportunità di usare questo strumento a tuo favore! Inizia a fare storytelling del tuo brand e ricordati di rivolgerti non solo ai clienti ma anche ai tuoi influencer.

Con lo storytelling puoi comunicare chi sei, di cosa si occupa la tua azienda, la tua mission, i tuoi prodotti e servizi e la particolarità che ti rende diverso – migliore – da tutti gli altri tuoi concorrenti.

3. Passa al marketing online

Il passo successivo che devi fare ora è online.

Abbiamo visto come il passaparola e gli influencer siano importanti per direzionare i cliente all’acquisto del tuo prodotto. Ora rifletti: “Dove si trovano i tuo clienti e influencer? Su che canale comunicano? Puoi entrare anche tu su questo canale?”

Se ci pensi bene, le conversazioni ormai si collocano tutte sui canali online e social come le email, le chat di Facebook o WhatsApp, i video di You Tube.

Se non vuoi restare tagliato fuori, puoi pensare a una strategia social che ti aiuti a comprendere e modificare i contenuti di questi passaparola e aumentare la tua influenza.

Quindi cerca su quali piattaforme online si trovano i tuoi possibili consumatori e influencer. Uno schema base – ma comunque utile – può essere questo:

  • Consumatori: Facebook, Twitter, YouTube
  • Influencers: LinkedIn, e-mail, Twitter

Ovviamente devi verificare se questo schema corrisponde davvero al tuo business.

Una volta che sai quali sono, devi piazzarti anche tu e iniziare a comunicare con loro.

Conclusioni

Ora hai capito che il brand è importante per il tuo business anche se il tuo settore è quello dell’edilizia. Hai visto quali sono i passi che puoi fare fin da subito per promuoverti e ora non ti resta altro da fare che adottare una buona strategia marketing!

A presto.

Enzo

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto imprenditori e manager a comunicare la propria idea di futuro e della brand identity aziendale attraverso gli strumenti contemporanei più adeguati allo scopo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
26/03/2018
Claudia Prosperi
0 comments
Immagine anteprima post
19/01/2018
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione