logo
Landing Page: Cosa è e come funziona
13/12/2012
Enzo Volpi
0 comments

Landing Page

Qualsiasi marketer esperto sa che, per trasformare i visitatori del suo sito in veri e propri clienti, deve creare una Landing Page.

La Landing Page è uno strumento di marketing davvero efficace.

Sfortunatamente esiste un divario tra l’importanza che hanno le Landing Pages e l’uso che ne fanno i marketers.

Secondo il manuale “MarketingSherpa’s Landing Pages”, il 44% dei click per le aziende B2B (Business to business) rimandano all’homepage (grosso errore!).

Mentre il 62% non ne possiede più di sei in totale.

La Landing Page è il cuore e l’anima del lavoro di un marketer.  Allora perché è ancora così poco utilizzata?

MarketingSherpa sostiene che la ragione principale risiede nel fatto che “il loro ufficio marketing non sa come configurarle”.

Vogliamo mettere fine a tutto questo?

Le Landing Page sono troppo importanti per il successo del tuo lavoro per nasconderti dietro un dito!

 

landing page

Cosa è una Landing Page?

Una Landing Page è una pagina web che ti permette di catturare le informazioni dei tuoi visitatori attraverso una maschera creata appositamente per questo scopo.

Una buona Landing Page deve rivolgersi ad un’audience specifica. Per esempio può rivolgersi:

  • Agli utenti provenienti da una campagna di email marketing
  • Ai visitatori che cliccano su una pubblicità pay-per-click
  • Ai lettori del tuo blog

In questa pagina puoi proporre ai tuoi visitatori di scaricare ebook, corsi online, infografiche, demo o buoni per il tuo prodotto. Insomma quello che ritieni più attrattivo!

In entrambi i casi la Landing Page ti permetterà di:

  • Indirizzare il tuo pubblico
  • Offrire qualcosa di valore
  • Trasformare un’alta percentuale di visitatori in clienti
  • Acquisire informazioni su chi sono

Vuoi  un’esempio? Clicca qui sotto!

>>Come trovare nuovi clienti?

Come funziona una Landing Page?

Ecco un ipotetico scenario che spero possa aiutarti a capire meglio come funzionano queste “pagine speciali” del tuo sito.

Ciò che leggerai ora è il semplice percorso di un visitatore comune attraverso una Landing Page.

Scenario 

Siete proprietari di un’azienda professionale di pittura. I vostri servizi includono una varietà di lavori professionali di verniciatura interna ed esterna.

Tu sei un esperto marketer emergente e devi elaborare una buona strategia marketing.

Hai realizzato un blog aziendale che dispone di articoli che diano suggerimenti e trucchi sulla pittura. Inoltre possiedi diversi premi da offrire come ebook educativi gratuiti sulla pittura, senza l’obbligo di una consultazione. Tutte queste offerte sono state inserite da te in specifiche Landing Page collegate ai vari articoli.

Ora immagina una neomamma alla ricerca di un pittore professionista per dipingere la nursery del suo bambino.

Si tratta della prima volta che fa qualche ricerca nel web sulle combinazioni di colori.

In seguito ad una ricerca Google, la neomamma capita sul post del tuo blog intitolato “Le 10 combinazioni di colori più utilizzate per le nursery del 2012” .

Incuriosita, decide di cliccare per leggerlo. Quando raggiunge il fondo dell’articolo lei noterà l’invito all’azione (Call To Action) che è essenziale per ottenere l’offerta proposta.

Una proposta allettante può essere una consultazione di pittura gratuita per aiutarla a decidere la combinazione di colore più adatta per la nursery che sta progettando.

La neomamma in questione non può lasciarsi scappare questa occasione!

Così effettua un altro click sul CTA che la rimanda alla tua Landing Page. Qui, dovrà registrarsi per ottenere la consultazione gratuita. Dovrà inserire parte dei suoi dati (nome, cognome, data di nascita, paese, mail).

In questo modo tu otterrai un nuovo cliente!

Ricapitolando…

…la Landing Page deve fornire qualche informazione in più su quello che la mamma in questioneottiene dalla consulenza gratuita. In questo modo riesci a convincerla della validità della tua offerta ed ottenere i suoi contatti.

Lei invia le sue informazioni ed ecco che diventa un prospetto interessante per la tua azienda con cui puoi iniziare ad interagire!

Se ci pensi bene, è lei che desidera essere seguita da te. Non è fantastico?

Questo, ovviamente, non è l’unico sentiero che trasforma un visitatore in un possibile cliente. Oltre alla ricerca Google, i visitatori possono trovare il tuo sito e la tua Landing Page attraverso email, social media o inviti all’azione che metti all’interno del tuo sito web.

Il passo fondamentale rimane comunque quello di creare la Landing Page nel modo più semplice possibile per i tuoi potenziali clienti.

Non sei ancora convinto?

Leggi questo articolo e avrai tanti suggerimenti preziosi in più! 😉😉

Conclusione

Le Landing Page sono molto importanti per il tuo sito web. Sono “pagine speciali” che attirano le persone e le convincono a lasciare i loro contatti in cambio di un piccolo regalo, qualcosa disutile e di valore che può fare la differenza per loro!

Ottieni così i contatti dei tuoi futuri clienti!

Buon lavoro!

About the author

Marketer, autore e formatore. Aiuto le aziende a migliorare i profitti e accrescere i ricavi attraverso sistemi di marketing automatico e sistemi di vendita pronti. Sono in cammino con te verso il successo.

Enzo Volpi
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
02/03/2018
Enzo Volpi
0 comments
Immagine anteprima post
17/11/2017
Claudia Prosperi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione